Category Archives: Informazione Turistica

CONCERTO SOTTO LE STELLE – LA GRANDE MUSICA A CANNE

001

clicca per ingrandire

Il parco archeologico di Canne della Battaglia, martedì 2 agosto, nell’anniversario della storica battaglia, farà da palcoscenico naturale all’Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari, con un omaggio ai classici della musica italiana e internazionale.
Il “Concerto sotto le stelle – La grande musica a Canne”, in programma alle 20.00, l’ora del tramonto, ricalca l’esperienza che l’anno scorso raccolse una straordinaria adesione.
Organizzato dal Comune, in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, nell’ambito delle attività realizzate a valere sul Fondo di Sviluppo e coesione FSC 2007-2013 – APQ rafforzato “Beni ed attività culturali” affidato dalla Regione Puglia, suggellerà il 2232° anniversario della storica battaglia che contrappose alle truppe romane quelle del cartaginese Annibale, alla cui figura è dedicata la mostra nei sotterranei del Castello che proprio il 2 agosto sarà aperta al pubblico che, così, potrà proseguire l’approdo culturale tra Barletta e Canne.
Da Giacomo Puccini, a Lucio Dalla, da Giuseppe Verdi a Cesare Andrea Bixio, i tenori Francesco Panni, Francesco Malapena e Francesco Zingariello, diretti dai maestri Marco Renzi e Nicola Samale si esibiranno sulle note di “Nessun dorma”, “Caruso”, “New York, New York” e tanti altri successi musicali. Ospite d’eccezione, il soprano Katia Ricciarelli.
Per favorire l’afflusso dei visitatori di Barletta all’area archeologica di Canne con la partecipazione allo spettacolo (a ingresso gratuito) sono stati messi a disposizione gratuitamente dei bus navetta con partenza da piazza XIII febbraio 1503 (piazza Castello) alle 18.00 – 18.30 -19.00- 19.30 e ritorno dal piazzale dedicato a Sabino Castellano, prospiciente all’Antiquarium di Canne, a conclusione dell’evento spettacolare.
L’Ufficio d’Informazione Accoglienza Turistica – c.so Garibaldi n. 204 – è disponibile per informazioni e prenotazioni al numero 0883331331 o tramite l’indirizzo e-mail iat@comune.barletta.bt.it
Le prenotazioni non potranno superare il limite massimo complessivo di 200 spettatori.

Martedì 26 luglio 2016

“UN MARE IN COMUNE”. SI RAFFORZA LA COOPERAZIONE SUL PIANO CULTURALE TRA ITALIA E CROAZIA

Giovedì 30 giugno 2016 – <<Il mare Adriatico può indicare all’Europa una via opposta a quella simboleggiata dal Canale della Manica, unendo la sponda croata e quella italiana con il filo della cultura e della storia>>. Così il sindaco di Barletta, Pasquale Cascella, a Palazzo Della Marra in apertura del convegno “Un mare in comune: le prospettive della cooperazione bilaterale Italia – Croazia”, dedicato alla divulgazione del bando europeo Interreg VA – EU Cross Border Cooperation 2014 – 2020 per la collaborazione istituzionale tra le aree adriatiche dei due paesi nei settori della cultura e dell’istruzione.
<<Le nostre popolazioni possono ritrovarsi in una autentica visione dell’Europa – ha detto il sindaco ai presenti, tra cui Petar Mišura e Tamara Perisic del Comune di Šibenik, il presidente facente funzioni della Provincia di Barletta Andria Trani, Giuseppe Corrado e il direttore del Segretariato Regionale MiBACT per la Puglia Eugenia Vantaggiato – se riusciamo a definire le attività comuni che coinvolgono nella valorizzazione del patrimonio storico e culturale, le istituzioni e gli operatori economici dei due paesi nello spirito più autentico della coesione sovranazionale>>.
Nel corso dell’iniziativa sono stati esaminati i programmi di collaborazione, in avanzata fase di elaborazione, che il Governo Italiano e quello croato hanno definito nel 2015 attraverso l’accordo siglato tra i rispettivi ministri della Cultura, Berislav Šipuš e Dario Franceschini.
<<Ci si chiede – ha sottolineato il sindaco Cascella – di accettare e lanciare la sfida della globalizzazione, offrendo contributi progettuali comuni. Dobbiamo saperla accettare consapevoli del rilievo che la storia ha attribuito ai nostri territori, dove sono state scritte pagine importanti che, consumati i conflitti dell’epoca, consentono di valorizzare l’eredità, un mare comune, con la visione di un futuro comune>>.

“CARTA DEI LIDI”. IL 3 GIUGNO PRESENTAZIONE ALLA STAMPA

È in programma venerdì 3 giugno alle ore 11, presso lo stabilimento balneare “Il Brigantino”, la presentazione alla stampa della “Carta dei Lidi”.
Parteciperanno gli assessori comunali Giuseppe Gammarota (Politiche per la Produzione, l’Innovazione e la Competitività), Michele Lasala (Politiche della Sicurezza e della Mobilità), Antonio Divincenzo (Politiche della Sostenibilità Ambientale), nonché rappresentanti della Bar.S.A., della Capitaneria di Porto, della Confesercenti e di Confcommercio, dell’Associazione dello Shopping e dell’Associazione B&B.

Martedì 31 maggio 2016

INDAGINE CONOSCITIVA DI INIZIATIVE, SPETTACOLI ED EVENTI DI PROMOZIONE DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE PER L’ESTATE 2016

Martedì 24 maggio 2016 – L’Amministrazione comunale ha promosso una indagine conoscitiva delle proposte per la realizzazione di iniziative, spettacoli ed eventi di promozione delle attività produttive (settori agricolo, enogastronomico e delle attività marinare) da realizzare da giugno a settembre negli spazi del Castello (piazza d’armi, sale, giardini, anfiteatro), nella villa Bonelli, nei giardini De Nittis, in piazza Prefettura e in piazza Aldo Moro, in largo Ariosto, lungo le litoranee e nella zona portuale, a Palazzo Della Marra, per le strade e le piazze del centro e della periferia, nella zona archeologica e nei borghi.
All’indagine conoscitiva potranno partecipare imprese private e professionisti, associazioni, cooperative, enti e società legalmente costituite.
Gli spazi comunali saranno messi a disposizione gratuitamente con particolare considerazione per le proposte che non prevedono alcun impegno finanziario da parte dell’Ente. Saranno valutate anche le proposte, preferibilmente avanzate da più soggetti, che richiedono un supporto finanziario o di servizi tecnici da parte del Comune, sia pure con limiti per ciascun progetto singolo o d’insieme per favorire il maggiore coinvolgimento nell’utilizzo delle risorse disponibili. In tal senso i soggetti che avanzano proposte dovranno essere in possesso dei requisiti previsti dalla norma ed essere in grado di emettere regolare fattura elettronica. Ogni iniziativa dovrà avere lo scopo di promuovere il settore economico oggetto della domanda, e saranno particolarmente considerati i progetti per la realizzazione di eventi che prevederanno aree espositive dedicate agli operatori ed aree di degustazione, intrattenimento musicale e/o teatrale, convegnistica.
Le proposte, tenendo conto di quanto indicato nell’avviso pubblicato sul sito istituzionale www.comune.barletta.bt.it dove è scaricabile la modulistica, devono essere presentate entro le ore 13 di mercoledì 8 giugno 2016 a mano e in busta chiusa presso l’ufficio protocollo, sito al piano terra del Palazzo di Città, o con raccomandata postale A/R.
La valutazione delle proposte sarà effettuata da una Commissione Tecnica appositamente nominata dal Dirigente del Settore Beni e Servizi Culturali del Comune di Barletta.
Il programma delle iniziative e degli spettacoli sarà formulato scegliendo fra le proposte pervenute in linea con le indicazioni di Giunta. L’Amministrazione si riserva la facoltà di proporre modifiche al fine di un migliore adattamento alle esigenze del programma della manifestazione.
Informazioni presso il settore Beni e Servizi Culturali, telefono 0883 578431.
E-Mail: cultura.caggia@comune.barletta.bt.it

"CAMMINANDO VERSO CANNE DELLA BATTAGLIA", UN SUCCESSO IL PRIMO APPUNTAMENTO

Dopo il successo registrato con il primo appuntamento del 28 maggio dell’iniziativa “Camminando verso Canne della Battaglia”, che rientra nei programmi estivi dell’Associazione Europea delle Vie Francigene, si ricorda che i prossimi appuntamenti saranno il 25 giugno e il 30 luglio. Anche in queste due occasioni il programma sarà il seguente:
Partenza ore 07.30 nei pressi della statua di Eraclio con autobus gratuito.
Arrivo a Canne: ore 08.15.
Visita all’Antiquarium e alla Cittadella: dalle ore 08.30 alle ore 11.00.
Percorrenza del Cammino dall’Antiquarium di Canne alla Masseria Antenisi: ore 11.00-13.00.
Rientro da Canne (Masseria Antenisi) con autobus gratuito, ore 13.00; sosta a Montaltino, ore 13.30.
Rientro a Barletta da Montaltino, ore 16.30.
Arrivo a Barletta con fermata nei pressi di Eraclio, ore 17.00.
Anche per gli appuntamenti di giugno e luglio sarà necessario prenotarsi presso l’Ufficio Informazione Accoglienza Turistica (IAT), in corso Garibaldi n. 201, tel. 0883 331331, email: iat@comune.barletta.bt.it

Barletta 30 maggio 2016

PRESENTATA LA SETTIMANA DELLA DONNA

Barletta 1° marzo 2016 – Presentato questa mattina, durante una conferenza stampa, il programma delle iniziative patrocinate dall’Amministrazione per la “Settimana della donna”,  che si terrà  dall’1 all’8 marzo, organizzate dall’Osservatorio Giulia e Rossella Centro Antiviolenza Onlus e dall’associazione Centro per la famiglia con la partecipazione del Comitato dei commercianti  “Le strade dello shopping”.
“Apri gli occhi, impara a riconoscere la violenza” è il titolo della campagna di sensibilizzazione e divulgazione sulla violenza alle donne che  mira a coinvolgere l’intera cittadinanza su una tematica triste e spesso misconosciuto che l’Osservatorio Giulia e Rossella Centro Antiviolenza Onlus e l’associazione Centro per la famiglia  affrontano quotidianamente  contrastando il fenomeno attraverso numerose attività di formazione, assistenza psicologica e legale in favore delle vittime, in stretta collaborazione con gli operatori sociali, forze dell’ordine, ospedali e scuole.
Per il giorno 6 marzo è prevista la presenza di gazebo in Piazza Caduti e Corso Vittorio Emanuele per la distribuzione di volantini informativi e la consegna delle piantine di mimose che tradizionalmente caratterizzano la giornata internazionale dedicata alle donne.
L’8 marzo, in conclusione della settimana, i rappresentanti dei commercianti esprimeranno il proprio fattivo sostegno ai progetti a salvaguardia della dignità femminile sviluppati dalle associazioni partner della campagna le cui rappresentanti hanno offerto testimonianze significative della propria attività.
“Esprimo l’adesione convinta dell’Amministrazione a un’iniziativa – ha dichiarato il sindaco Cascella – che non può limitarsi a un momento celebrativo ma deve contribuire a ridare senso e valore  alla giornata in un contesto sociale molto delicato e complesso. Davanti  a ogni atto che nella vita quotidiana colpisce la pari dignità e i diritti delle donne, abbiamo tutti il dovere di intervenire affermando i principi di civiltà con lo spirito di  comunità e coscienza.”
Per l’assessore Marcello Lanotte l’iniziativa “ inaugura una nuova stagione di collaborazione tra i vari segmenti che compongono la nostra citta con il comitato “Le strade dello shopping” che in questa occasione si presenta come elemento propulsore di un nuovo modo di intendere il rapporto con il territorio. A tal fine rivolgo un appello alla partecipazione e al sostegno all’iniziativa”.
Un ringraziamento al Comitato per il sostegno offerto alle associazioni impegnate nel territorio è venuto anche dalla dirigente alle Politiche sociali Santa Scommegna che ha rimarcato la novità dell’adesione del mondo del commercio, normalmente non associato alle problematiche sociali.
I rappresentanti del Comitato hanno ribadito la volontà di una piena  collaborazione con l’ente comunale e con tutte le istituzioni presenti sul territorio per nuove iniziative di carattere sociale e culturale.

PRESENTATA LA STAGIONE TEATRALE 2015/2016

E’ iniziata con un momento di raccoglimento in ricordo di Manrico Gammarota la presentazione del cartellone della nuova stagione teatrale di Barletta questa mattina nel foyer del Teatro Curci.
“Il nostro pensiero – ha affermato l’assessore alle Politiche dell’Identità culturale, Giusy Caroppo – non può che andare a lui oggi, nel giorno che sarebbe stato il suo compleanno”.
Al minuto di silenzio è seguito un lungo, commosso applauso, a cui si è richiamato il sindaco Pasquale Cascella per ricucire il filo della proposta del cartellone teatrale di quest’anno. Subito, un ringraziamento a Michele Placido, per aver accettato e condiviso la scommessa di dare continuità all’idea di un teatro luogo vivo in cui esprimere tutte potenzialità culturali della città.
“Michele non si definisce ‘direttore artistico’ – ha sottolineato il sindaco –  ma ha scelto di qualificarsi come consulente artistico per il Teatro Pubblico Pugliese e il mio ringraziamento è ancor più sentito per non essersi tirato indietro, nonostante gli intensi impegni professionali, accettando questa sfida e dando il suo prestigioso apporto a una offerta che va ben oltre la stagione ma entra nel vivo delle potenzialità del teatro Curci come sede di promozione della cultura cittadina con l’ambizione, condivisa da Placido, di coinvolgere il territorio”.
“Mi piace questo teatro – ha tenuto a precisare Placido – si respira un’aria diversa dalle altre sale teatrali pugliesi. Vorrei lavorare a una nuova idea, dialogare a livello internazionale, pensare a una produzione che rappresenti Barletta oltre la Puglia, nel Mediterraneo”. Placido ha poi promesso di portare un omaggio alla città, un lavoro straordinario, uno spettacolo fuori cartellone ad aprile. Un viaggio nella musica e nella cultura napoletana, una “serata d’onore”, da tenere a Barletta, in un luogo all’aperto, al tramonto: un recital di musica e poesie dedicato agli spettatori del Curci.
Tra prosa, musica, concertistica, teatro ragazzi e danza, la stagione teatrale del Curci si aprirà il 6, 7 e 8 novembre con Emilio Solfrizzi – nella sua terra d’origine in un testo di Feydeau – in scena con “Sarto per signora”, nella regia di Valerio Binasco.
A illustrare il cartellone è stato Carmelo Grassi, presidente del Teatro Pubblico Pugliese.
“Siamo alla terza stagione consecutiva organizzata qui a Barletta – ha detto – e ne siamo contenti, soprattutto perché siamo certi che una stagione di qualità come questa riscuoterà successo e apprezzamento da parte del pubblico. E’ sempre bello rinnovare questo rapporto con la città e oggi lo è in particolare grazie alla presenza di Michele Placido che ci supporta: è un riferimento essenziale che ci ha permesso di garantire l’arricchimento del nostro cartellone con altri apporti e di metterlo in relazione con la città di Foggia. Una presenza e un lavoro comune che andrà a vantaggio della città, della cultura, del  teatro”.
A novembre (27,28 e 29) un omaggio al ricordo di un amico, dedicato a Manrico Gammarota “Qualcuno volò sul nido del cuculo”, di Dale Wasserman con la regia di Alessandro Gassmann con Mauro Marino, Marco Cavicchioli, Giacomo Rosselli, Alfredo Angelici, Giulio Federico Janni, Daniele Marino, Antimo Casertano, Gilberto Gliozzi, Gabriele Granito, Giulia Merelli. Dal romanzo di Ken Kesey che lavorò al testo dopo aver operato a lungo in un ospedale psichiatrico. Nota la versione cinematografica con Jack Nicholson. Spavaldo, irriverente e oppositivo il protagonista, il suo temperamento emozionerà e sconvolgerà i naturali ritmi della clinica in cui dimora. Cos’è la malattia mentale, la diversità, la provazione di diritti e l’aspirazione alla libertà.
Stefano Accorsi si cimenta a dicembre (18,19 e 20) nel “Decamerone Vizi, Virtù, Passioni”, adattamento teatrale e regia di Marco Baliani, in collaborazione con Fondazione Teatro della Pergola, per scoprire attraverso il teatro uno dei capolavori della letteratura italiana.
Impertinente e dissacrante “Il visitatore”, lo spettacolo proposto nel nuovo anno (15,16 e 17 gennaio). Con Alessio Boni e Alessandro Haber che interpreta Freud. Il visitatore è Boni che nella bella regia di Valerio Binasco innerva una conversazione sui grandi temi della vita. Lo sfondo è il Terzo Reich, persecuzione degli ebrei, occupazione di Vienna da parte dei nazisti, Freud attende notizie di sua figlia Anna portata via dalla Gestapo. Il visitatore si scopre essere Dio in persona, un dialogo tra il sé e il sé, il conscio e l’inconscio e sull’esistenza di Dio.
“L’abito nuovo” è frutto della singolare collaborazione di Eduardo con Luigi Pirandello. Commedia scritta nel 1935, è appartenente al filone della “Cantata dei giorni pari” . Rappresenta un adattamento di una novella di Luigi Pirandello dal titolo omonimo, a cui lo stesso Pirandello collaborò. La prima e unica rappresentazione, ebbe luogo a Milano al Teatro Manzoni il 1 aprile 1937, pochi mesi dopo la morte di Pirandello. Il lavoro sarà ripreso solo in occasione dell’edizione televisiva del ’64, come documento prezioso di un incontro artistico straordinario. Andrà in scena, con il consenso di Luca De Filippo con la produzione della Compagnia La luna nel letto / Ass. Cult. Tra il dire e il fare il 22, 23 e 24 gennaio con Marco Manchisi, Nunzia Antonino, Salvatore Marci e con Adriana Gallo, Paolo Gubello, Daniele Lasorsa, Dante Manchisi, Olga Mascolo, Tea Primiterra, Antonella Ruggero, Luigi Tagliente. La regia le scene e le luci di Michelangelo Campanale.
E proprio Luca De Filippo sarà a febbraio, il 12, 13 e 14 con la sua Compagnia di Teatro; a Barletta, porterà “Non ti pago” di Eduardo De Filippo, Luca in scena insieme a dieci attori e la sua stessa regia. Tris d’assi: Gianrico Tedeschi, Ugo Pagliai, Franco Branciaroli protagonisti di “Dipartita finale”, il 26, 27 e 28 febbraio, di e con la regia di Franco Branciaroli. Una parodia, un western, un gioco da ubriachi sulla condizione umana dei nostri tempi, con tre barboni che giacciono in una baracca sulle rive di un fiume, forse il Tevere, e con una Morte che li va a trovare impugnando la falce.
L’umorismo accattivante di Vincenzo Salemme il 4, 5 e 6 marzo irrompe con “Sogni e bisogni”, una commedia di fortissimo impatto comico che consente, scrive Salemme di “aprire in qualche modo la confezione borghese della commedia classica per intrattenermi ed intrattenere il rapporto con il pubblico in sala. Avrò modo cioè di interloquire con loro per rispondere alle domande più frequenti che ci facciamo sulla profondità della natura umana soprattutto nei suoi aspetti apparentemente più semplici.
Giampiero Borgia ed Elena Cotugno ne La locandiera di Carlo Goldoni il 18, 19 e 20 marzo. Radicalmente riscritta, in una nuova versione di Fabrizio Sinisi diretta da Gianpiero Borgia, La locandiera riassume qui la sua carica rivoluzionaria. L’azione si svolge in un albergo miserabile di una città nel Sud: in uno scenario di crisi, povertà e ferocia sociale. L’unica donna in scena si fa centro delle passioni più ostinate e profonde: il rapporto complesso e indecifrabile fra corpo e denaro diventa una contraddizione dinamitarda, di sfrenata comicità; il linguaggio vive in un perenne cortocircuito: dal gergo dialettale al lessico poetico e filosofico.
Il 15, 16 e 17 aprile “Il prezzo (The price)”, di Arthur Miller nella traduzione di Masolino D’Amico, Umberto Orsini e Massimo Popolizio protagonisti e la regia di quest’ultimo.Il testo di Arthur Miller fotografa con spietata lucidità e amara compassione le conseguenze della devastante crisi economica avvenuta negli Stati Uniti nel ‘29. Figli di un padre che ha subito drammaticamente questa crisi due fratelli si incontrano dopo alcuni anni dalla sua morte per sgomberare un appartamento in cui sono accumulati i mobili e gli oggetti raccolti dal padre nel corso della sua vita e che sta per essere demolito.
Riproposte le domeniche con le famiglie (teatro per ragazzi alle 18.00). Musica e concertistica a cura dell’Associazione Cultura e Musica G. Curci, con la direzione artistica del M° Francesco Monopoli, che nel suo intervento ha richiamato alcuni appuntamenti previsti nel cartellone di quest’anno come Giampiero Ingrassia con la Compagnia della Rancia, David Riondino e Dario Vergassola e Stefano Bollani e il concerto di Capodanno con musiche di Strauss.
Si consolida, d’altra parte, la sinergia sulla proposta di danza tra il Teatro Pubblico Pugliese e Mauro De Candia: la danza del Balletto di Roma e per la prima volta in Puglia le coreografie dell’israeliano YUVAL PICK(con il sostegno di FSC Puglia 2007-13 Internazionalizzazione della scena, affidato dalla Regione Puglia al TPP) e sul finire dell’anno il Galà internazionale Tersicore che riunisce in un’unica e prestigiosa serata i migliori talenti delle più importanti accademie ed università internazionali di danza europee.

Barletta, 8 ottobre 2015